e-Sports ed e-Nutrition

Cosa sarebbe successo a questo bravissimo giocatore se avesse mantenuta alta la sua concentrazione fino alla fine della gara?

Probabilmente il suo sogno di gareggiare per la FIFA eWorld Cup si sarebbe avverato…

https://esports.gazzetta.it/news/06-07-2019/fifa-19-sampdoria-fuori-dai-playoff-aussieker-amarezza-ma-sono-tra-i-40-migliori-gamer-xbox-al-mondo-52835

Ha eseguito un duro allenamneto nelle settimane precedenti la sfida ma non è bastato. Ma se all’allenamento avesse affiancato un allenamento “nutrizionale” con uno studio del metabolismo per ogni fase del gioco avrebbe potuto tenere sotto controllo lo stress e mantenere una mente più reattiva e pronta alla sfida.

Gli esport sono considerati una delle discipline più sfidanti al mondo in termini di capacità di prendere decisioni in tempi brevi, tempi di reazione e capacità decisionale. 

E questo è uno dei motivi per cui ogni giocatore professionista dovrebbe prendere in seria considerazione l’aspetto nutrizionale e metabolomico. Capire infatti come funziona il proprio metabolismo e di cosa ha bisogno per lavorare al top,  potrà permettergli di migliorare le prestazioni in termini generali e, studiando il profilo metabolico necessario ad ogni tipologia di gioco, anche lavorare meglio nei casi specifici. Avere un corpo sano vuol dire anche avere una mente sana e scattante (“mens sana in corpore sano” diceva qualcuno qualche secolo fa…) e può fare la differenza negli sprint finali di una partita. 

Ad esempio….sai cosa mangiare alla fine di una partita?Sai quali sono gli alimenti che mantengono alti i livelli di attenzione e performance?

Per farti un esempio, se il giorno successivo è pianificata un’altra sessione di gioco, è meglio mantenere una dieta il più possibile ricca di cibi freschi e che sia ben bilanciata in termini di macronutrienti. Ovviamente a seconda del tipo di gioco, possiamo modulare la qualità e quantità dei cibi per renderti davvero efficace in gara!

Se invece il giorno successivo sei libero da sfide puoi anche concederti qualche sfizio in più e premiarti con il tuo piatto preferito che ti permetterà di sentirti appagato e di abbassare la pressione costante che hai avuto durante la gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *