Anche tu puoi cominciare a correre!

Non importa cosa trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre stai correndo. Il miracolo non è essere giunto al traguardo, ma aver avuto il coraggio di partire.

(Jesse Owens)

Trovo che questa frase sulla corsa sia bellissima. E riassume tutto quello che amo del correre. Il coraggio e la disciplina che ti fanno allacciare le scarpe da running quando non ne avresti voglia; i pensieri che volano veloci e la testa leggera e libera; ma anche quello che trovi alla fine della corsa….la soddisfazione per avercela fatta, l’energia per cominciare (o terminare ) la giornata. Sentire la potenza della tue gambe che macinano chilometri. La corsa per me è tutto questo e molto altro. Se la dovessi definire con una parola per me sarebbe “libertà”. Libertà di essere quello che vuoi, di raggiungere quello che vuoi, come vuoi e quando vuoi.

Mi sono avvicinata alla corsa per caso. Mi sono trasferita a Londra per perfezionare i miei studi e non avevo molti soldi. Però non avevo assolutamente intenzione di rinunciare a fare sport…e cosa c’è di più economico della corsa???basta comprare un paio di scarpe e sei pronta. Niente tessere mensili, niente rinnovi. Solo tu, le tue gambe, il tuo fiato ed i tuoi sogni. Certo all’inizio non è stato facile. Era davvero faticoso ed anche un po’ noioso perché da ex pallavolista ero abituata a ben altri stimoli. Mi mancava l’adrenalina della partita, l’eccitazione della sfida e il confronto con gli avversari. Poi poco a poco ho imparato che in verità la sfida c’era…ed era una sfida con me stessa. La sfida era alzarsi tutte le mattina alle 6 (ma anche alle 5) per non rinunciare a correre. La sfida era continuare a correre anche se sentivo di non farcela. La sfida era uscire dal letto caldo e muoversi anche se fuori magari pioveva. Ed era buio. 

E piano piano queste sfide le ho vinte tutte…piano piano la corsa è diventata la mia vera passione. La corsa mi ha aiutata a superare periodi difficili, tristi, a vincere sfide che erano già perse in partenza, a buttarmi a capofitto senza aver paura delle novità e dei cambiamenti. 

Consiglio a tutti di provare a correre e di farla diventare una buona abitudine. Ci sono mille motivi per cominciare: perché si vuole dimagrire, perché si vuole provare, perchè si vuole sudare, perchè si vuole farlo in compagnia, perchè si vogliono risparmiare i soldi della palestra. Vedrete che sarete ripagati.

La corsa è un esercizio fisico completo che muove tutti i muscoli ed ha benefici sul sistema cardiovascolare, respiratorio, sul controllo del peso e la gestione dello stress. Ovviamente è uno sport impegnativo perché richiede uno sforzo fisico intenso ed un impatto sul terreno perciò in caso di patologie ossee o di peso elevato è sempre bene chiedere consiglio al medico o al nutrizionista prima di iniziare. E comunque, non dobbiamo correre come dei veri atleti…basta raggiungere lo sforzo giusto per noi, quello che ci permette di mantenerci in salute e soprattutto DIVERTIRCI senza causare dei danni al fisico. Se praticata correttamente e con costanza ti permette di mantenerti tonica e asciutta senza bisogno di frequentare la palestra (basta accompagnarla con qualche esercizio che si può benissimo fare a casa). Puoi farla sempre e dovunque (ho corso a Londra, in Cornovaglia su un campo da golf, a New York, ad Amsterdam, in montagna maledicendo le salite e sulla sabbia di Alassio….) Basta portare con te le tue scarpe da corsa e sei pronta ovunque tu sia. Mentre corri puoi ascoltare della buona musica e staccare completamente la.spina. o puoi restare ad ascoltare il ritmo dei tuoi passi e trovare una connessione profonda con i tuoi pensieri. Insomma….io non vedo davvero controindicazioni ad iniziare a correre. 

Perciò vi dico “provate”. Abbiate la pazienza di superare le prime difficoltà (che inevitabilmente ci saranno se lo fate per la prima volta) ma buttatevi. Poi mi ringrazierete.  Possiamo farlo anche insieme se volete…domani mattina alle 6 io vado. Chi viene con me?

Vi scrivo 8 consigli utili da tenere presenti se volete cominciare a correre:

  1. Cercate il momento della giornata migliore per voi e per il vostro fisico. Io amo correre al mattino appena sveglia (quando i bimbi me lo permettono…ma con la giusta organizzazione ed un marito collaborante ci riesco quasi sempre) perché mi dà lo sprint per affrontare la giornata. Magari voi preferite farlo la sera dopo il lavoro per scaricare lo stress …provate e scegliete in base al vostro corpo.
  2. Non correre con la pancia piena. Se fate uno spuntino troppo abbondante (o peggio pranzo o cena) prima della corsa non riuscirete ad affrontare nemmeno 1 km. Il corpo sarà infatti impegnato nella digestione e sarà affaticato. Dopo 5 minuti di corsa avrete male al fianco e vi dovrete fermare. 
  3. Scegliete le scarpe giuste per la corsa. Senza spendere dei patrimoni (tanto si consumano davvero in fretta) potete farvi consigliare dal venditore una buona scarpa che sia adatta al tipo di terreno ed alla vostra corporatura.
  4. Ricordatevi di fare un minimo di riscaldamento….camminate per 5 -10 minuti prima di partire e se siete moto freddi fate un pochino di stretching per le gambe
  5. Ricordatevi di bere sempre un pochino prima di partire e di reidratarvi bene dopo
  6. Evitate di correre ad Agosto sotto il sole di mezzogiorno e di coprirvi troppo. Suderete troppo e farete una fatica terribile perché troppo accaldati (rischiate colpi di calore o svenimento)
  7. Se correte d’inverno copritevi soprattutto la testa e le mani…il corpo non copritelo troppo, si scalderà con la corsa. Se sarete troppo coperti farete troppa fatica e sarete impacciati nei movimenti (oltre a sudare eccessivamente e rischiare l’influenza)
  8. Siete pronti… allacciatevi le scarpe e partite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *